Movimento Esseno o Ieupaneuritmia

    Il Maestro Rudolf Steiner ha portato l’Euritmia.

    Il Maestro Peter Deunov ha portato la Paneuritmia.

    Il Maestro Olivier Manitara ha portato la Ieupaneuritmia, il cui fine risiede nel perfezionare tutte le tappe di quest’arte del movimento meditativo.

    Nell’arte del movimento meditativo o Ieupaneuritmia:

    IEU: è l’unione dello spirito e dell’anima, del cielo e della terra.

    PAN: è l’aspetto universale.

    EU: è l’anima individuale degli esseri e delle cose.

    RITMIA: è la forza creatrice che anima la materia.

    L’arte del movimento meditativo è un insieme di movimenti praticati lentamente, al fine di sviluppare un’attenzione sempre più cosciente ad ogni movimento, a ciò che sentiamo, a ciò che pensiamo. I movimenti, i sentimenti e il pensiero sono chiamati “i tre mondi” nella Tradizione Essena.

    Nell’arte del movimento meditativo, gli Esseni si sforzano di lavorare con questi tre mondi, affinché essi si attivino e si armonizzino tra di loro nel proprio essere.

    Così facendo, è possibile ottenere:

    La chiarezza nei pensieri, attraverso dei pensieri coscienti e volontari legati a delle frasi e delle parole precise (ad es. delle virtù);

    L’armonia nei sentimenti, attraverso la creazione cosciente di sentimenti in relazione con queste virtù;

    La calma nei movimenti del corpo e la padronanza del respiro, attraverso movimenti lenti e coordinati.

    Attraverso i pensieri, i sentimenti e i movimenti coscienti, si possono mettere in relazione i due mondi, situati al di sotto di noi (la Madre) e al di sopra di noi (il Padre). Grazie alla pratica di questi movimenti, ciascuno associato ad una virtù, è possibile prendere coscienza e ringraziare tutti questi mondi che sono in noi e intorno a noi. La grande calma nel corpo e nella respirazione, la grande armonia nei sentimenti e la chiarezza nei pensieri, come un lago di montagna senza onde che riflette il cielo, creano i presupposti necessari affinché un Mondo Superiore si rifletta in noi. Attraverso la concentrazione si sviluppa l’attenzione e una possibilità di risveglio appare.

    L’energia è saggezza.

    L’energia è amore.

    L’energia è sempre vera.

    Bisogna entrare nella saggezza, nell’amore e nel vero, essendo gioiosi, disponibili, aperti, rilassati, fiduciosi e sereni.